recensione spiderman web of shadows

Spider Man: Web of Shadows

Spider Man Web of Shadows non ha assolutamente nulla a che vedere con nessun film dedicato all’Uomo Ragno, ma prende spunto piuttosto dall’immaginario dei fumetti. Questo significa che sei tu a decidere cosa fare con Spider Man, per poi costruire una storia attorno alle tue decisioni, in un gioco basato sulla spettacolarità dell’azione, e allo stesso tempo dotato di una giocabilità tipicamente da Gdr nel quale Spider Man combatte contro i suoi avversari nella maniera più fluida e credibile possiblie.

Lo scenario principale di Spider Man Web of Shadows è ovviamente rappresentato dall’immancabile New York City, invasa per l’occasione da un’ondata di simbionti che hanno preso a scorrazzare sui tetti e sui muri dei grattacieli. Vestendo i panni di Spider Man questa volta però, puoi contare su un’arma segreta, cioè una speciale tuta nera che una volta indossata, garantisce all’ Uomo Ragno nuovi e misteriosi poteri.

Quando indossi la solita tuta rossa infatti, i movimenti appaiono più lesti e la tela fuoriesce più fluidamente, mentre indossando il costume nero sei più letale nel corpo a corpo, e una mossa dopo l’altra, e combo dopo combo, accumuli un determinato punteggio d’esperienza che puoi in seguito utilizzare, per sbloccare nuove abilità e nuovi attacchi.

L’obbiettivo finale di Spider Man Web of Shadows insomma, consiste nel modellare Spider Man a seconda dei tuoi gusti, sfruttando di volta in volta le particolarità di entrambe le tute, ma sappi che se decidi di infiltrarti nella tuta rossa, piuttosto che in quella nera, non modifichi solamente lo stile di combattimento, ma influisci direttamente sull’esperienza di gioco nel suo complesso.

In altre parole, a seconda che ti comporti bene o male, la trama prende delle pieghe differenti, giungendo addirittura a dei finali multipli, e per esempio, con la tuta buona-rossa, a fine gioco e a fine di ogni missione, gli altri personaggi della parte del bene reagiscono in un certo modo, dimostrandoti affetto e riconoscenza, mentre in caso contrario, indossando la tuta cattiva-nera, i finali si dimostrano sicuramente meno cordiali!

Pubblicazione: Activision
Sviluppo: Amaze Entertainment, Griptonite Games, Treyarch e Shaba Games
Piattaforma: Pc, Ps3, Ps2, Psp, Nintendo Wii, Nintendo Ds, Xbox 360
Modalità di Gioco: Giocatore Singolo
Uscita: 29 Ottobre 2008
Genere: Azione/Avventura