recensione Too Human

Too Human

Too Human è un videogioco ( primo di una trilogia ) d’azione , ma con qualche riferimento ai Gdr, esclusivo per Xbox 360, in cui tu impersoni Baldur, un dio cibernetico che vuole proteggete gli uomini dall’attacco dei cyborg, in una guerra contro il suo popolo che è deciso a starminare il genere umano, scagliandogli contro un esercito di macchine assassine.

All’inizio di Too Human, devi scegliere la classe base del tuo personaggio ( tra 5 a disposizione ), e manmano che procedi con le missioni e acquisisci un certo punteggio, hai la possibilità di potenziarlo nei suoi vari poteri, che ti saranno molto utili quando affronti la marea di nemici pronti a darti contro. Per affrontarli hai anche a disposizione un bel arsenale di armi a corto raggio come, spade, martelli, mazze di varia grandezza e anche armi da fuoco come fucili e laser, che trovi in giro per gli scenari.

Too Human come ho detto prima, si avvicina un pò ai Gdr di ultima generazione, soprattutto per la possibilità di personalizzare l’equipaggio nonchè seguire passo dopo passo l’evoluzione del tuo personaggio, modificando e potenziando i parametri del suo aspetto esteriore, dell’armatura e dell’arsenale, proprio come in un Gdr, e cioè con il proseguimento delle missioni.

I programmatori di Too Human si sono impegnati soprattutto per quanto riguarda la veste grafica del gioco, ricreando scenari veramente originali e soffermandosi molto sul livello dei dettagli dei personaggi e dell’oggettistica, garantendo una fluidità di gioco ed effetti speciali davvero sbalorditivi per essere il primo di 3 capitoli.

Pubblicazione: Microsoft Game Studios
Sviluppo: Silicon Knights
Piattaforma: Xbox 360
Uscita: 29 Agosto 2009
Genere: Azione