recensione Grand Theft Auto 4

Grand Theft Auto 4

Grand Theft Auto 4 è l’ultimo capitolo dei famossimi GTA. Cavolo, mi ricordo quando giocavo con Grand Theft Auto 2, con la visuale dall’alto e le macchinine piccole, e vedendo come siamo messi ora, non oso immaginare fra 5 o 6 anni, a che razza di Grand Theft Auto potremo giocare!

Nel Grand Theft Auto Liberty City ( 4 ), ti trovi appunto a Libery City ( New York ), con una variante assurda di cose da poter fare… Dagli scontri uno contro uno fino alla morte, alle svariate missioni per conto della Mafia che ti contatta telefonicamente quando gli serve qualcosa, come per esempio, far fuori qualche “tipo losco” o rubare una bella macchina.

Con quest’ultime, si possono fare parecchie cose, tra cui “cazzeggiare”, partecipare a corse normali o a sparatoria, dove devi disintegrare la/le machine avversarie! Naturalmente in Grand Theft Auto 4, essendo ambientato in una grande città, dovrai riuscire ad avere un pezzettino di territorio, che poi espanderai per i tuoi affari, e crearti o inserirti in alcuni gruppi anche per proteggere te stesso, visto che le bande rivali non esiteranno mai a spararti!

Secondo me il bello di Grand Theft Auto 4 avviene nella modalità “Multigiocatore Online” dove hai la possibilità di creare partite, con i settaggi che preferisci, come il tipo di armi, i veicoli disponibili, la presenza o meno della polizia, la mira automatica, l’ora del giorno e altre varianti… Io comunque non nego, che alcune volte preferisco andare in modalità Libera, per fare un pò quello che mi passa per la testa, perchè dal tronde, chi non l’ha mai sognata una vita così! 😉

Pubblicazione: Take Two Interactive
Sviluppo: Rockstar North
Piattaforma: Playstation 3, Xbox 360
Uscita: 21 Novembre 2008
Genere: Azione